Successivo » « Precedente

Candidiamo il pane a Premio Nobel per la Pace

VOLpane2

« Sogniamo il giorno in cui Internet sarà un diritto come il pane » diceva una bellissima pubblicità di Video On Line di 16 anni fa, quando Internet in Italia era conosciuta solo nel mondo dell'Università e della Ricerca e da pochi altri "addetti ai lavori"... Perchè non candidare allora anche il pane a Premio Nobel per la Pace?

La proposta è solo apparentemente provocatoria, nel senso che intende invece seriamente mostrare che ci sono due "partiti": c'è chi si è mosso per candidare Internet al Nobel, ma c'è anche chi dice che Internet è "solo" una tecnologia, uno strumento di comunicazione, che la rete è e deve restare "neutrale" e quindi non è intrinsecamente né buona né cattiva...

Why not award the prize to the book, the telegraph, the radio, the syringe, the mobile phone, the Xerox machine, the pacemaker, or the water pump? Arguably, they have had a much greater impact on society - and many of them are still changing the lives of many people all over the world, particularly those in the "bottom billion". ( 5 reasons why the Internet shouldn't get the Nobel Peace Prize )

P.S. A dire il vero ne avevo già parlato qui non certo in maniera critica, ma, come si dice, solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione... :-)

Commenti

Pietro sono completamente d'accordo con te.
La balsana idea di candidare Internet a Nobel per la pace è una operazione terribilmente avventata dal punto di vista culturale e forzatamente orientata al marchetting. Di più non vorrei dire, perché mi auguro che sull'argomento cali al più presto il silenzio.
Raffaele Barberio

Scrivi un commento